Crea sito

ASSUNTI BASE DELLA TEORIA DELLE STRUTTURE

NELLA SESTA LEZIONE DI TECNICA DELLE COSTRUZIONI SI DEFINISCONO I DUE ASSUNTI ALLA BASE DELLA TEORIA DELLE STRUTTURE.

 

IL PRIMO ASSUNTO RIGUARDA LO STATO DI DEFORMAZIONE DI UNA STRUTTURA E PRESCRIVE CHE NELLE STRUTTURE SNELLE O PREVALENTEMENTE INFLESSE IL CONTRIBUTO DEFORMATIVO DELLO SFORZO NORMALE SIA DA CONSIDERARSI TRASCURABILE RISPETTO A QUELLO DEL MOMENTO FLETTENTE.

 

IL SECONDO, INVECE, RIGUARDA LO STATO TENSIONALE, E PRESCRIVE CHE IN UNA STRUTTURA IPERSTATICA LA CUI STRUTTURA ISOSTATICA PRINCIPALE SIA SOGGETTA SOLO A SFORZO NORMALE, IL CONTRIBUTO DELLE INCOGNITE IPERSTATICHE RISULTA INESSENZIALE.

 

MENTRE IL PRIMO ASSUNTO SARA’ MOLTO UTILE NELLA RISOLUZIONE DEGLI ESERCIZI, IL SECONDO SARA’ INVECE MOLTO UTILE NELLA PROGETTAZIONE IN ACCIAIO, AL MOMENTO DI CALCOLARE LE SOLLECITAZIONI PRESENTI SULLA CAPRIATA.

 

SI AGGIUNGONO A QUESTA LEZIONE ANCHE ALCUNE PRECISAZIONI ED ANNOTAZIONI, TRA LE QUALI LA SPIEGAZIONE DELLA RISOLUZIONE DELL’ARCO A TRE CERNIERE. ASSIEME A QUESTA  SI ALLEGA ANCHE UN'ALTRA LEZIONE AGGIUNTA, CHE CONTIENE QUALCHE ULTERIORE CONSIDERAZIONE.

 

A PARTIRE DALLA LEZIONE 7 COMINCIA IL VERO E PROPRIO STUDIO DELLA "TEORIA DELLE STRUTTURE": RIGIDEZZA ALLA ROTAZIONE, RIGIDEZZA ALLA TRASLAZIONE E METODO DELL'EQUILIBRIO.

 

NUMERO TOTALE PAGINE: 12 (LEZIONE) + 9 (AGGIUNTA)

- ANTEPRIME APPUNTI: LEZIONE + AGGIUNTA -